I.I.S. "Marcello Malpighi"
orario a.s. 2020-21 (dal 12 al 17 aprile)

OGGETTO: DIDATTICA IN PRESENZA 50 % + 50 % in DDI 12 – 17 aprile 2021, ORARIO DELLE LEZIONI TUTTE LE SEDI ANCHE SERALE

 

 

Vista l’ordinanza del Ministro della Salute del 09/04/21 con cui la Regione torna nella cd “zona arancione”

 

Da lunedì 12 a sabato 17 aprile gli studenti svolgeranno lezioni in presenza al 50 % e in DDI per il rimanente 50 %. Sulla web page dell’istituto, nella apposita sezione “Orario delle Lezioni”, potranno essere visionati gli orari. Studenti tutelati da Legge 104/92 e BES frequenteranno per mantenere una relazione educativa che realizzi l'effettiva inclusione scolastica, secondo scelta della famiglia e tenuto conto comunque dei protocolli COVID, anche nei giorni in cui la classe è in DDI venendo meno, dunque, eventuali calendari personalizzati. Istruzione degli adulti, serale, in presenza solo martedì e giovedì ed in DDI negli altri gg.

 

La prestazione lavorativa dei Docenti: materia, serale, ITP, sostegno ed ore a disposizione è sempre in presenza per il periodo all’oggetto ad eccezione dei lavoratori per i quali sia integralmente compatibile l’erogazione della DDI da domicilio per tutte le ore di lezione della giornata, tenuto conto anche della vigilanza studenti 104/92 e BES frequentanti nei gg in cui la classe è in didattica da remoto, purché i suddetti lavoratori chiedano, per tempo, l’autorizzazione allo scrivente; sono dunque revocati gli atti in tal senso finora emanati.

Nel caso in cui lo studente Legge 104/92 frequenti in sede senza copertura colleghi sostegno, sono tenuti alla prestazione lavorativa in presenza tutti i docenti e\o ITP ivi in orario. In quanto co-docente sulla classe, il collega di sostegno è sempre in presenza anche con studente 104/92 in DDI, a qualsiasi titolo, ma resto della classe in sede. Le ore a disposizione sono sempre da erogarsi in presenza. Tenuto conto dell’interpello Ministero Funzione Pubblica di cui alla relativa faq 31/03/21, la prestazione lavorativa in modalità “agile”, per quanto applicabile tale definizione con la DDI, è incompatibile con la concessione di “brevi permessi o altri istituti che comportino la riduzione dell’orario giornaliero di lavoro”. Docenti con particolari prescrizioni mediche si atterranno alle stesse salvo richiedere allo scrivente ulteriori agevolazioni laddove integrabili con quanto sopra esposto.

 In merito poi alle pause didattiche tra una lezione e l’altra in DDI, comunque da 60 minuti, ai sensi della nota MIUR 09/11/2020, nonché dell’Intesa sulla DDI tra le parti sindacali e lo stesso Ministero, firmata in più momenti dalle varie OOSS, si sottolinea che il docente: “ha facoltà di introdurre, come peraltro possibile nell’attività didattica svolta in presenza, gli opportuni momenti di pausa nel corso della lezione in DDI, anche in funzione della valorizzazione della capacità di attenzione degli alunni”. Appare dunque da riconsiderare e superabile, tenuto conto del Collegio Docenti 11/03/21 e stante l’assoluta necessità di tempo scuola da parte degli iscritti, l’iniziale previsione del Piano della DDI, poi successivamente aggiornato, di una “rigidità” di 10 minuti di pausa didattica tra le varie ore di lezione salvaguardando soprattutto le classi che si collegano in tempo ad inizio lezione per il riposo occhi obbligatorio. Studenti e Docenti utilizzeranno le consuete piattaforme Gsuite e/o Spaggiari già in essere per queste attività.

Personale ATA

 Nei periodi di cui all’oggetto l’orario di servizio degli uffici e dei CCSS è quello ordinariamente stabilito dal Piano ATA compresi i recuperi straordinari e le aperture pomeridiane. Il Sig. DSGA Dott. Sebastiano Caruso, secondo gli aspetti di sua prerogativa, è comunque autorizzato ad emanare gli atti correttivi del caso tenuto conto dei report sulle timbrature dei cartellini affinché le SSLL possano assorbire al meglio i periodi prefestivi ovvero non sforare gli stessi senza la previa autorizzazione dello scrivente.

In merito al lavoro agile ata si ripristina il Protocollo inserito 1447/2021 in data 12/02/2021 - con classificazione A.18.a che prevede massimo 1g \ settimana di smart working secondo il calendario ivi indicato.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.